CAI Borgomanero

Escursioni 2019


Alpe Pluni (m.1461)

Valle Cannobina

Foto del gruppo a l'Alpe Pluni (m.1461)

Data: 28/04/2019

Luogo: Malesco (VB), Frazione Finero. (Mappa)

Immagini: Album fotografico da Google Foto

28 APRILE 2019

Alpe Pluni m.1461 – Valle Cannobina
Partenza ore 7:30 da piazza Matteotti – mezzi propri
Tipo di percorso : ad anello con ritorno da Cursolo
Difficoltà : E
Località di partenza : Finero (VB) m.879 Dislivello : ca. m.590
Acqua sul percorso : SI - all’alpe a al rifugio Monte Vecchio
Attrezzatura : trekking, bastoncini
Tempo intero percorso : 4:30 ore
Cartografia : carta escursionistica Geo4Map-Cai n°13 Valle Cannobina ed. 2018 – it S 18-S 14 scala 1:25000
Copertura cell. : SI
Balcone panoramico tra la Val Vigezzo e la Val Cannobina, con giro ad anello.
Dopo aver raggiunto con le auto il Comune di Finero ed il parcheggio vicino alla chiesa ci si dirige a sinistra (vedi indicazioni) dopo alcuni metri sulla strada provinciale. Il sentiero sale sempre dolcemente verso Est in una lunga diagonale che in circa in due ore ci fa raggiungere l’alpe Pluni a m.1461. Bel panorama sulle Centovalli e sulla Cannobina e le ultima case della Vigezzo. L’alpeggio, una volta ricco di baite, ne vede ora due ristrutturate mentre una piccola è attualmente risistemata a rifugio incostudito e sempre aperta. Vicina, una fontana di acqua. Dopo una breve sosta ci incamminiamo verso sud e le propaggini del monte Torriggia, lungo un sentiero ancora innevato anche in tarda stagione primaverile a causa l’esposizione a nord, con breve tratto ripido e poi più morbido fino alla sella che poi porta alla vetta del Torriggia (m.1702 circa 20 minuti dalla sella). Lungo il percorso la natura offre una varietà di abeti da spaziano dal pino silvestre al pino mugo, oltre a faggi e roveri. La discesa verso pendii boscati e più morbidi fino all’alpe Monte Vecchio m.1070, bello e soleggiato con un rifugio aperto solo d’estate e belle baite in via di ristrutturazione. Il panorama è ora rivolto vero il paese di Gurro e le montagne della Val Grande, la Zeda e la Marsicce, più lontana la Laurasca e le cimette della Val Loana. Ancora una mezz’ora di cammino in leggera discesa verso l’abitato di Cursolo m.890 dove, preventivamente abbiamo lasciato alcune autovetture, evitando così un lungo percorso a piedi (ca. 3,5 km) su strada asfaltata per giungere a Finero, punto di partenza della nostra escursione.

Capogita:​ Gianni Fioramonti 347.6600336 - Maria Brigo 348.3600769 

 

Allegato: 15.jpg (996,94 Kb)

Foto del gruppo a l'Alpe Pluni (m.1461)

Allegato: 17.jpg (492,79 Kb)

L'Alpe Pluni (m.1461)

Allegato: 19.jpg (1.332,86 Kb)

Durante la salita al Torriggia (m.1703)

Allegato: 32.jpg (724,79 Kb)

Foto di gruppo al Torriggia (m.1703) con dietro il Limidario

Allegato: 40.jpg (1.776,65 Kb)

Durante la discesa a Cursolo (m.886)