CAI BORGOMANERO

Escursioni 2024

Mont Fallère (m.3061) Viaggio in Pullman

Valle d'Aosta

La vetta del Monte

Luogo: Saint Pierre, Ventan (AO) (Mappa)

DOMENICA 14 LUGLIO 2024

Fantastico belvedere su tutto l’arco alpino. Il percorso si snoda attraverso pascoli tra i piu’ vasti della Vallée.

Partenza: ore 6:00 con pullman

Salita da Vetan - Saint Pierre m.1670

Tempo di percorrenza: ore 7 - Dislivello in salita m.1391 - Diff/E- EE -

POSSIBILITÀ DI FERMARSI AL RIFUGIO FALLÈRE M.2385

Da Aosta, proseguendo lungo l’autostrada A5 per il M. Bianco, uscita al primo casello, Aosta Ovest – Saint Pierre. Dal casello prendere direzione Aosta centro. Dopo 500 m al semaforo, svoltare a sinistra per Saint Pierre. Sotto il castello di Saint Pierre svoltare a destra per Saint Nicolas. Proseguire per 8 km in salita panoramica, sino a Saint Nicolas. Proseguire  per 7 km circa, fino alla frazione di Vetan. 

Nelle vicinanze dell’Hotel Notre Maison, a quota 1800m. inizia il sentiero n.13 in direzione Rifugio Mont Fallére (circa 4,5km). Nella prima parte senza dislivelli importanti, il sentiero passa in prossimità dell’alpeggio di Thoules. e continua in modo pianeggiante fino all’imbocco del vallone di Loe. Da qui il sentiero inizia a salire lungo il crestone che porta alla strada poderale. Si continua sulla sterrata fino in prossimità del rifugio. Oltre al bellissimo panorama, in questo ultimo tratto si possono ammirare numerose sculture lignee che conducono al rifugio a quota 2385 m, in loc. Les Crottes nelle vicinanze del caratteristico Lac des Grenouilles. Il Rifugio Mont Fallère è il più bel rifugio della Valle d'Aosta, pieno zeppo delle opere di Siro Viérin, uno dei più quotati scultori valdostani, intorno al rifugio altre opere d'arte, alcune ancora in lavorazione.(possibilità di fermarsi al rifugio) Dal rifugio si prosegue seguendo i sentieri 13-14, fino ad un primo bivio, dove andando a sinistra con il sentiero 13 si tocca il Lac Mort, mentre invece si prosegue dritto in leggera discesa, seguendo il 14 per il Lago Fallère..Ci si porta alla base del detritico versante sud del Monte Fallère, dove si riprende a salire guadagnando una spalla erbosa, e iniziando a salire prima tra erba, poi tra detriti e una breve pietraia. Raggiunta la cresta nei pressi di un rudere, si piega a sinistra e si incontrano quasi subito le catene. Si segue la cresta ora sul filo ora su cenge sul versante sud, superando facili roccette fino in cima, dove troviamo due croci e un piccolo altare. Per la discesa si scende dalla cresta sud sud-ovest, solcata da una esile traccia di sentiero, tra facili roccette con una catena in corrispondenza di una placca un po' delicata.  La vetta offre un panorama eccezionale dall’Emilius al Rutor, dal Monte Bianco al Gruppo del Rosa. Si scende verso il Lago Fallère, e ci si collega al sentiero percorso all'andata. 

Per informazioni e prenotazioni i capi gita: Zaninetti Carla 3404956103 - Pastore Donata.

Data: 14/07/2024

Allegato: mont_fallere.pdf (120,61 Kb)

Relazione gita in pdf da scaricare.

Allegato: mt_fallere.jpg (1.222,74 Kb)

Traccia del percorso da scaricare