CAI BORGOMANERO

Notizie
Comunicazioni ai soci
Rassegna stampa
La Traccia

Comunicazioni ai soci

Bando di iscrizione alla parte propedeutica del XI Corso per Istruttori di Arrampicata Libera Convegno LPV e/o per la specializzazione IAEE

La Commissione Interregionale Scuole di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera del C.A.I di Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, organizza, tramite la Scuola Interregionale LPV di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera, il XI Corso

COMMISSIONE INTERREGIONALE SCUOLE DI ALPINISMO, SCIALPINISMO E ARRAMPICATA LIBERA LIGURE-PIEMONTESE-VALDOSTANA

Il Corso si suddivide in due parti, la prima propedeutica, cui fa riferimento il presente bando, che si svolgerà nel corso del 2024, la seconda di verifica che si svolgerà nel 2025. L’obiettivo della parte propedeutica è verificare ed uniformare i livelli minimi di preparazione tecnico-culturale e didattica dei candidati necessari all’accesso alla fase di verifica. Si sottolinea che coloro che desiderano iscriversi al corso in oggetto devono aver già maturato un’adeguata preparazione presso le scuole di appartenenza (si vedano a questo proposito i documenti della CNSASA relativi alle competenze degli istruttori sezionali).

In particolare durante lo svolgimento del corso verranno approfonditi i seguenti punti:

  •   capacità tecnico-didattiche;

  •   conoscenze culturali;

  •   conoscenze per operare con soggetti in età evolutiva.

    La frequenza e la partecipazione ai moduli propedeutici è uno dei requisiti necessari per l’ammissione alla parte di verifica, superata la quale i candidati conseguiranno il titolo di IAL e la specializzazione IAEE.

DIRETTORI:

Direttore Scuola Interregionale LPV di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera

• Marco Scagnetto (INA - IAL - ISA)

Vice Direttori Scuola Interregionale settore Arrampicata Libera:

• Giovanni Signore (INAL -IA - IAEE)

• Emanuele Stefanelli (INA - INAL - ISA - IAEE)

CONDIZIONI GENERALI E MODALITÀ DI AMMISSIONE

Lo svolgimento del Corso è sottoposto al regolamento della Commissione Nazionale Scuole di Alpinismo e Scialpinismo. I candidati devono essere presentati ufficialmente dalle Scuole di appartenenza, che ne certificano i requisiti generali e i requisiti tecnici minimi richiesti per la partecipazione al Corso.

REQUISITI GENERALI PER L’AMMISSIONE

  •   iscrizione al CAI;

  •   età minima di 21 anni compiuti entro il 01/04/2024;

  •   certificato medico di idoneità alle attività sportive non agonistiche, redatto in data non anteriore a

    mesi quattro rispetto a quella di presentazione della domanda di ammissione;

  •  aver ottenuto la qualifica di istruttore sezionale da almeno due anni.

                 Requisiti tecnici minimi per l’ammissione al corso IAL


2. Attività Didattica
Nell’ambito di una Scuola, devono essere state svolte le seguenti attività:

• aver partecipato da almeno due anni ai corsi organizzati dalla Scuola come istruttore sezionale;
• aver tenuto delle lezioni teoriche (in caso negativo i Direttori di Scuola presenteranno il profilo didattico del candidato).

3. Attività su vie di più tiri in ambiente e monotiri in falesia

Con riferimento agli ultimi 3 anni, l’attività personale dovrà essere costituita da:
• 10 salite Multipitch con livello tecnico non inferiore al TD+ (o 6b), condotte da primo di cordata o a tiri alterni;
• 15 salite in falesia di difficoltà non inferiore al 6b a vista, condotte da primo di cordata.
Le attività di cui sopra devono essere presentate separatamente, trascritte sui moduli standard allegati e devono essere certificate dalla Scuola di appartenenza, a firma del Direttore della Scuola e del Presidente di Sezione.

Il candidato deve arrivare alla fase propedeutica con i requisiti minimi richiesti per quel che riguarda:

•  tecnica individuale di progressione (con riferimento alla difficoltà richiesta, deve avere sviluppato una buona capacita tecnico/tattica ed una motricità adeguata al ruolo di istruttore di arrampicata libera);
•  nodi e manovre;
• calata da sosta con anello chiuso;
• discesa in corda doppia;
• autosoccorso della cordata (svincolo dal freno, ricongiungimento della cordata con

spostamento della sosta e manovra a bilancino, calata con ferito, paranchi, risalita di una corda doppia).

N.B. durante lo svolgimento dei moduli propedeutici, qualora un candidato evidenziasse delle carenze, sarà tenuto a discutere il proprio curriculum singolarmente con il corpo istruttori al fine di verificare l’effettivo svolgimento dell’attività dichiarata.

Qualora il candidato evidenziasse lacune significative nella discussione del curriculum e/o carenze particolarmente gravi nello svolgimento delle attività di arrampicata, sarà invitato a ripresentare la candidatura al corso successivo. In tal caso, per conseguire il titolo, dovrà ripetere l’intero corso, inclusa la fase propedeutica.

Le date e i programmi dei moduli potrebbero subire variazioni a causa delle avverse condizioni meteo, di sopraggiunte necessità logistiche e/o della disponibilità degli Istruttori della Scuola Interregionale.

I particolari organizzativi e le eventuali variazioni riguardanti i singoli moduli saranno inviati via e-mail circa una settimana prima della data di svolgimento degli stessi. Sarà anche richiesto al candidato di dare conferma della presenza al modulo; qualora la conferma non arrivasse si procederà alla cancellazione dell’allievo dall’elenco dei partecipanti al modulo.

Il candidato che risultasse assente ad un solo modulo del percorso propedeutico potrà comunque essere ammesso alla fase di verifica.
L’eventuale assenza ad un modulo al quale si era dato conferma deve essere giustificata in modo opportuno e comunicata il prima possibile, comunque in data antecedente allo svolgimento del modulo.

Qualora il candidato non si presentasse al modulo, senza aver dato preventivo avviso, verrà automaticamente escluso dal percorso propedeutico e dalla possibilità di sostenere la successiva fase di verifica.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI LEGGERE GLI ALLEGATI.

Allegato: bando_corso_propedeutico_ial-iaee_2024_lpv.pdf (0,00 Kb)

Bando corso in pdf.